bollettino parrocchiale: "camminiamo insieme"



Domenica 14 Gennaio
2ª Domenica del Tempo Ordinario
“Ecco l’Agnello di Dio”
Ore 8.30 e 10.30: S.Messe
Festa del Beato Odorico da Pordenone
Ore 18.00: Solenne concelebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo di Udine Mons. Andrea Bruno Mazzocato
Martedì 16 Gennaio
Ore 18.30: Genitori dei bambini neo battezzandi (Sala anziani)
Ore 20.30: Incontro di formazione degli operatori pastorali della città su “Maria nella liturgia e nella pietà popolare” (Oratorio parrocchiale del Sacro Cuore)
Giovedì 18 Gennaio
Inizio della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani
Sabato 20 Gennaio
Ore 15.00: Gruppo anziani e Oratorio aperto
Ore 18.00: Prove del coro liturgico
Domenica 21 Gennaio
3ª Domenica del Tempo Ordinario
“Il tempo è compiuto e il Regno di Dio è vicino”
Domenica di preghiera per l’unità dei cristiani
Ore 10.30: S. Messa animata nella prima parte “Accoglienza” dai bambini della Prima Comunione e al termine momento conviviale con dolci e bevande calde
     
     
 

Leggi e scarica il bollettino parrocchiale

 

Consulta e scarica i bollettini parrocchiali precedenti

FESTA DEL BEATO ODORICO: DOMENICA 14 GENNAIO 2018, ORE 18.00

La Comunità del Carmine si appresta a celebrare la Solennità del Beato Odorico da Pordenone, del quale conserva le spoglie mortali nella preziosa Arca trecentesca.

In occasione della festa liturgica, 14 gennaio, alle ore 18.00 l'arcivescovo di Udine Andrea Bruno Mazzocato presiederà l'Eucarestia, insieme ai parroci della forania urbana di Udine, ai parroci di Pordenone e a quelli delle altre località friulane di documentata presenza - prima della partenza - di frate Odorico. Saranno presenti pure i sindaci di tali città e luoghi con rappresentanza di fedeli.

Quest’anno la celebrazione assume un significato del tutto particolare perché nel 2018 ricorre il 7° centenario del viaggio straordinario del Beato Odorico verso l’Oriente e vuole essere un momento di fedele attesa della canonizzazione dello stesso che ci auguriamo la volontà del Santo Padre elargirà a definitiva glorificazione nella Chiesa di uno dei più grandi missionari di Cristo e missionario in terre cui guarda l’umanità del XXI secolo con forti aneliti di pace e di concorde intesa fra Chiesa e Stati nella cura del bene comune.

 

TE DEUM: OMELIA DEL PARROCO IN OCCASIONE DELLA CELEBRAZIONE DI FINE ANNO

L'ultimo giorno dell’anno ci porta a fare una riflessione da cristiani sul tempo. Un altro anno è trascorso e per molti di noi è volato via, è passato in un attimo. Il tempo non lo riusciamo a trattenere, a fermare, a governare. Sembra quasi che ci trascini in avanti senza che noi lo possiamo controllare. 

Eppure il tempo è la nostra vita. Nel tempo la vita si concretizza. Nel tempo si tesse la trama della nostra esistenza. Il tempo è il libro della nostra vita composto da pagine di ogni colore, pagine luminose, pagine laboriose, pagine dolorose. “C’è un tempo per ogni cosa”, sentenzia il Qoelet, uno dei libri sapienziali della Bibbia.

Leggi tutto: TE DEUM: OMELIA DEL PARROCO IN OCCASIONE DELLA CELEBRAZIONE DI FINE ANNO

papa francesco: Messaggio per la Giornata Mondiale della pace (1 gennaio 2018)

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE
FRANCESCO
PER LA CELEBRAZIONE DELLA
LI GIORNATA MONDIALE DELLA PACE

1° GENNAIO 2018

Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace

1. Augurio di pace

Pace a tutte le persone e a tutte le nazioni della terra! La pace, che gli angeli annunciano ai pastori nella notte di Natale,[1] è un’aspirazione profonda di tutte le persone e di tutti i popoli, soprattutto di quanti più duramente ne patiscono la mancanza. Tra questi, che porto nei miei pensieri e nella mia preghiera, voglio ancora una volta ricordare gli oltre 250 milioni di migranti nel mondo, dei quali 22 milioni e mezzo sono rifugiati. Questi ultimi, come affermò il mio amato predecessore Benedetto XVI, «sono uomini e donne, bambini, giovani e anziani che cercano un luogo dove vivere in pace».[2] Per trovarlo, molti di loro sono disposti a rischiare la vita in un viaggio che in gran parte dei casi è lungo e pericoloso, a subire fatiche e sofferenze, ad affrontare reticolati e muri innalzati per tenerli lontani dalla meta.

Leggi tutto: papa francesco: Messaggio per la Giornata Mondiale della pace (1 gennaio 2018)

papa francesco:udienza del 10 gennaio 2018

ARCHIVIO UDIENZE PAPA FRANCESCO

PAPA FRANCESCO

UDIENZA GENERALE

Aula Paolo VI
Mercoledì, 10 gennaio 2018

La Santa Messa - 7. Il canto del "Gloria" e l'orazione colletta

Cari fratelli e sorelle, buongiorno!

Nel percorso di catechesi sulla celebrazione eucaristica, abbiamo visto che l’Atto penitenziale ci aiuta a spogliarci delle nostre presunzioni e a presentarci a Dio come siamo realmente, coscienti di essere peccatori, nella speranza di essere perdonati.

Proprio dall’incontro tra la miseria umana e la misericordia divina prende vita la gratitudine espressa nel “Gloria”, «un inno antichissimo e venerabile con il quale la Chiesa, radunata nello Spirito Santo, glorifica e supplica Dio Padre e l’Agnello» (Ordinamento Generale del Messale Romano, 53).

Leggi tutto: papa francesco:udienza del 10 gennaio 2018

Sei qui: Home

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la COOKIE POLICY.